About

Si è formato presso la facoltà di Design e Arti dell’univeristà Iuav di Venezia. Dal 2003, dopo un periodo trascorso nello studio di Leonardo Sonnoli, lavora da solo o in team a progetti grafici nei quali la tipografia assume un ruolo di primo piano. A 23 anni realizza il suo primo progetto di identità visiva per la Novation spa, ex Bauer-Nike (Montebelluna). Dal 2004 collabora a progetti multimediali con lo Studio Altermedia e a progetti editoriali con il Polystudio. Nel 2006 dopo un’esperienza sulla grafica interattiva presso H-Farm torna a lavorare come libero ‘progettista’. L’incrocio di competenze derivate da una formazione “grafica” (e tipografica) tradizionale con quelle derivate dall’esperienza professionale in ambito multimediale portano spesso l’attenzione dei suoi progetti verso l’elaborazione di rappresentazioni sintetiche di dati o di informazioni sotto diverse forme. Suoi lavori sono stati pubblicati su Ottagono e su edizioni Aiap. Ha collaborato al redesign dell’identità Bompiani. Tra i suoi lavori: identità istituzionali di aziende e associazioni del settore sportivo e progetti di comunicazione per la valorizzazione del territorio regionale.

Dopo una cena alla pizzeria Mandrillo di Preganziol, abbiamo deciso di lavorare assieme per dare forza alle nostre specifiche competenze. Era la prima volta che si parlava tutti 4 assieme di uno studio multidisciplinare.

Nel 2008 è tra i soci fondatori di Studio Visuale con Corrado Loschi, Francesco Pia e Michele Zannoni. Studio Visuale è una digital agency che produce comunicazione visiva avanzata per i diversi media, spaziando negli ambiti della disciplina: sistemi di identità visiva, grafica editoriale, multimedia, architettura e design dell’informazione, motion design, video making.

Nell’agosto 2012 ho sposato Elisa Miorin, che — il caso vuole — si occupa di comunicazione visiva pure lei, con un occhio di riguardo per l’illustrazione e la costruzione materica di immagini.

Parallelamente, l’attività didattica svolta all’interno dei laboratori della Facoltà di Design e Arti dell’università Iuav, iniziata nel 2007, gioca un ruolo importante nella definizione della propria interpretazione della disciplina progettuale.

castello di Kerak [Giordania]